I SOPRANNOMI

 

 

Ci si può domandare perché si è sentita la necessità di dare dei soprannomi.

Da quando?

Rispondere a questa domanda comporta il doversi addentrare nello studio sull'origine dei nomi, molto lontano nel tempo, senza supporto di certezze basilari su cui poter fondare un'analisi storica.

È bene ricordare che, fin dai tempi dei romani, il soprannome divenne cognome ed in seguito, con il crescere della popolazione, ogni casato si è suddiviso in rami che si identificarono con l'aggiunta del soprannome del capostipite.

Ma nell'evolversi dei rami, con il loro lievitare, l'agnome o soprannome personale si rese ancora necessario a meglio identificare le caratteristiche specifiche dei singoli individui.

Ed ecco quelli dell'area viggiutese, che a partire dal 1500 emergono da vecchi documenti ingialliti e dai ricordi di sorridenti anziani.

Li offro agli amici di sempre, perché, con loro profumo, affiorino tanti ricordi di paesane nostalgie.

 

 

                                                                                                                                                  Gibi Franzi.

Il progetto nasce da un'idea di Natalino Rizzi (Natriz) del 1990 e viene poi portato avanti dalla collaborazione di Natalino Rizzi e Gibi Franzi dal 1994 in poi.

 

 

 

ALBINOLA

Colombo Antonio di Antonio

23-9-1738 ÷

la madre Maddalenaera una Albinola

ALBIOLO

 

Broggi Giovanni di Giostefano

1614 ÷ 19-4-1674

Ronchetti Giobatta

1717 ÷ 24-2-1745

ALPINO

Giudici Cassandra Ludovico di Gerolamo

26-11-1689 ÷ 7-2-1768

di ANGELO

Buzzi Rossi ramo con capostipite Angelo

1520~ ÷

ARINI

Argenti Bartolomeo dei Bolla

1540~ ÷ 1573~

Argnti Paolo dei Bossolo

1545~ ÷

ALIOLO o ARIOLO

Aliolo della Porratina dei Buzzi Luigi

defunto marito di Elisabetta Longhi 1544 ÷

ARZETTO

Giudici Bernardino

1512 ÷

sposo ad Anastasia nel 1574

AZZATE

Rossi Giiovanni di Giobatta

sposa nel 1731 - presente nel 1752

nato ad Azzate

BABA

Tettamanti Carlo di Angelo da Rodero

18-11-1849 ÷

BACCO

Buzzi del Nano Giuseppe di Gio Angelo

24-4-1702 ÷ 8-7-1761

BACIGA

Bernasconi Gino di Giambattista

18-9-1920 ÷ disperso in Russia

BADESSA

Caterina della Badessa

moglie di Francesco Buzzi

e madre neòl 1577-78-79-85

nel 1590 lui è a Roma

IL BADINETTO

Giudici Bandirale Francesco

1560 ÷

(forse da Bernardinetto, nome classico dei Giudici Cassandra)

BAGATTO
Buzzi
BAGODRILLO

Calderara Andrea

1555~ ÷

BAJUZ

Bai Andrea di Francesco

Saltrio 17-9-1914 ÷ Viggiù 17-12-1968

BALÀN

Bernasconi Francesco di Gerolamo

Cechin Balàn

16-9-1883 ÷ 20-7-1968

BALANDOLO

o BELLANDOLO

o POLAGNLO

Lazzari Bartolomeo di Gio

da Malnate

1587 ~ ÷ 11-8-1667

BALDINI

Gussoni Antonio di Pietro scultore

6-1-1911 ÷ 24-2-1968

Il Baldini Arturo era un maresciallo morto a Viggiù il 24-1-1936

BALERNA

Buzzi Leone Gio Stefano di Giacomo

1552 ÷

Buzzi Leone Francesco

(forse perché la madre Caterina era di Balerna)

BALERNOLO

Buzzi Leone Paolo di Gio Stefano

detto Balerna

7-11-1573 ÷

(perché figlio del Balerna)

BALZA

Massoni del Balzarotto Vincenzo di Gio Antonio

1580~ ÷

BALZANA
Buzzi
BALZARO
Buzzi
BALZAROTTO

Masoni Vincenzo

1537 ÷

Giudici Malnarino Vincenzo di Gio Antonio

1580~ ÷

BAMBIROLO

Quadrio Gio Stefano

1565 ~ ÷

BANDINETTO
BANDIRALE
BARABINO
BARAGATO
BARANBAN
BARAMBANÈLA
BARASI  
BARATTO  
BARETINO